giovedì 26 settembre 2013

Dead Kennedys ‎– Fresh Fruit For Rotting Vegetables



Il movimento punk rock era un carrozzone lanciato a forte velocità e non aspettava i ritardatari né chi cercava di recuperare il tempo perduto. 
1978, e si stava andando già verso altri territori musicali insieme a molti personaggi chiave, mentre qualcuno, come in California cercava di restare con un piede in quello che era già passato inventandosi il punk hardcore, e i  Dead Kennedys furono tra le cose migliori espresse in quel momento. 

Jello Biafra, allineato con le battaglie di sinistra ed il movimento per la pace in Vietnam, divenne parole e voce del gruppo rispondendo ad un annuncio in un negozio di dischi.

Il suono del punk hardcore oramai stereotipato, veloce e forte, con i testi e la voce di Jello acquista in  audaci coltellate melodiche e con la chitarra di East Bay Ray, le influenze dei primi anni '60 dei gruppi "surf" , infine le adrenaliniche energie di Dick Dale e The Del-Tones fanno il resto della mistura 
Dead Kennedys. 

Caratteristiche che si abbineranno bene alla visione di una schiumosa superfice fatta di materialismo e cospicuo consumismo, con sottofondo di spazzatura, violenza,avidità e corruzione politica.
Una dura critica all'immagine degli US tanto cara a numerose bands di impatto politico.
Il loro primo album " Fresh Fruits for Rotting Vegetables ", per la durata di 33 minuti effettivi,
 ha oramai 30 anni! ed ha scalato spingendo e scalciando la torre di 
sterco dell'olimpo musicale.   

La prima stampa del disco è datata 1980 prodotto dalla Cherry Red in Uk ( BRED 10. valore 80/100eu ), in alcune copie venne inserito anche un poster con i testi.
 La prima stampa Italiana esce in data 1981 su Cherry Red/Ariston ( HCLP/5000 ).

Acquista da Freequenzerecords