giovedì 3 gennaio 2013

Starring Rosi di Ash Ra Tempel




Siamo alla fine del 1973 e Gottsching si reca in studio di registrazione a realizzare l’album :

Starring Rosi”, che vedrà però una sostanziale ridefinizione dei componenti della band originale, dopo l’uscita di Schulze ed Enke, con Harald Grosskopf alla batteria e Dieter Dierks al basso e percussioni. 

Per forza di cose la struttura delle composizioni cambia notevolmente rispetto al passato, con brani che vanno da un minimo di due minuti a un massimo di quasi nove. La scomparsa dunque delle lunghe suite, la presenza di nuovi strumentisti e l’apparente cambio di direzione, contribuirono a lasciare un po’ l’amaro in bocca a tutti i fans storici della band, sorpresi di questa scelta. 


In realtà “Starring Rosi”, che vede ovviamente la presenza della compagna di Gottsching in primo piano, è un insieme di ottimi brani, perfettamente confezionati ed eseguiti. Se infatti si sorvola sulla durata “standard” di ogni pezzo, non possiamo oggettivamente che apprezzare composizioni originali e brillanti laddove la vellutata e sensuale voce di Müller si compenetra perfettamente con la suggestiva chitarra di Gottsching, assistendo a un lavoro complessivamente meno impegnativo dei precedenti (data l’assenza di Schulze) ma in fondo non meno affascinante.

Tutti gli elementi che hanno reso unica la musica della band persistono inequivocabilmente, soprattutto in brani come la spaziale “Schizo”, la variegata “Interplay of forces” e l’incantata “The Fairy Dance” dalle atmosfere fantasy. 

Ancora una volta gli Ash Ra Tempel pervennero a una evocativa e inquietante sintesi di due mondi culturali, quello hippie californiano e quello post-espressionista, all’interno di quella che ormai sarà nota come Kosmische Musik.

fonte : psycanprog

Delle diverse stampe del disco vi segnalo :
La stampa Italiana quadrifonica cat.n.PLD SQ 5083
su etichetta PDU.
La stampa Tedesca quadrifonica cat.n.KM 58007
su etichetta Kosmiche Musik.
E la stampa Francese sempre quadrifonica cant.n.CLE 33002 su Clementine disques/Cosmic Music, tutte le stampe hanno un valore compreso tra le 50/60euro.