giovedì 8 novembre 2012

Top 10 rare records


The Beatles e Sex Pistols hanno dominato un elenco appena compilato dei dischi in vinile più cari del mondo.
I gruppi occupano nove posti nella top 10 dei dischi più costosi, che viene redatta ogni due anni dalla rivista Record Collector.
I Queen sono gli unici ad interrompere la speciale classifica, con una rara versione di "Bohemian Rhapsody".
I QuarryMen - i pre-Beatles gruppo con John Lennon, Paul McCartney e George Harrison - hanno ancora una volta, ottenuto il primo posto con una copia in acetato unica della loro demo "That'll be the Day / In Spite Of All The Danger".
Registrazione del 1958 del valore di £ 200.000 ( UK 78rpm - una sola copia nelle mani di Paul ), mentre al numero due è del 1981 la riproduzione dello stesso singolo - in vinile da sette pollici e 10 pollici - della valutazione di £ 10.000.
La rivista, che pubblica la sua lista il Giovedì (in questo caso l'8 novembre), "God Save The Queen / No Feelings" dei Pistols è  al numero tre con una versione in acetato e rara di circa 10.000 sterline.
Un'altra versione dello stesso disco, quando il gruppo incise per l'etichetta A & M Records, è del valore di £ 8.000. Anche se furono stampate 20.000 copie la maggior parte furono quasi completamente distrutte, il che rende rende l'idea della rarità dell'oggetto.
Gli idoli del punk sono anche al numero cinque con la copia acetata di "Anarchy In The UK, e No Fun" sul lato B, stimato sulle  £ 7.000. Solo tre esemplari sono conosciuti in esistenza.
La registrazione QuarryMen in cima alla lista è datata luglio 1958 dal trio Beatles, oltre a John "Duff" Lowe al pianoforte e il batterista Colin Hanlon. La versione in acetato finita nelle mani di Lowe che è l'ha venduto a Sir Paul, che si pensa ancora la possieda. Restaurata fu usata per farne un pugno di copie nel 1981.
Ian Shirley, curatore della rubrica che ha compilato la lista di Record Collector, ha detto che quando si tratta di collezionabili in vinile raro "i Beatles rimangono l'investimento migliore... 

God save the Queen and The Beatles!