martedì 24 gennaio 2012

Il prog rock dei Cressida



I Cressida si formano nel 1969 ed entrano quasi subito a far parte della scuderia della neonata etichetta Vertigo. Il gruppo comprende il cantante Angus Cullen, il tastierista Peter Jennings, il chitarrista John Heyworth, il bassista Kevin McCarthy e il batterista Iain Clark.
Nel 1970, il loro omonimo album d'esordio è il sesto del catalogo dell'etichetta della spirale (n. di catalogo VO 7 in quanto il VO 5 non fu pubblicato) ed evidenzia le buone qualità strumentali e creative del gruppo, già in grado di fornire una prova equilibrata e degna di nota nell'ambito di una proposta che mostra l'adesione a uno stile neoclassico romantico e sobrio. 
L'organico dei Cressida subisce un mutamento con l'ingresso del nuovo chitarrista John Culley, al posto di Heyworth; con l'aiuto del prestigioso flautista Harold McNair (già collaboratore di Donovan) e di un'orchestra il gruppo registra il secondo album Asylum, disco estremamente maturo che si colloca tra le produzioni significative del 1971, presentato oltretutto nella veste grafica dell'originale copertina realizzata da Keef
Grazie alla qualità della loro musica, i Cressida avrebbero meritato migliore sorte ma l'indifferenza di stampa e pubblico segna la prematura fine del complesso.
L'unico musicista che fa ancora brevemente parlare di sé è il batterista Iain Clark, impegnato nel 1971 con gli Uriah Heep per le registrazioni del loro terzo LP Look At Yourself.


Cressida - 1970 self titled
Vertigo VO 7 
















Cressida - 1971 Asylum 
Vertigo  6360 025