sabato 24 settembre 2011

20 anni di Nevermind





L'album più noto di Kurt Cobain e soci compie 20 anni. Esce il 24 settembre 1991 e nel giro di pochissimo tempo vende oltre 30 milioni di copie, superando nella classifica Billboard persino Michael Jackson.
L'anno prima in testa alle classifiche, sulla strada per vedere oltre 10 milioni di copie vi erano gruppi come Guns n'roses,Skid Row,Metallica e Van Halen.
Nei due anni successivi all'uscita di Nevermind, arrivarono in cima anche band come Pearl Jam,Soundgarden,Stone Temple Pilots e Alice in Chains ma anche gruppi come Mudhoney e the Melvins..  
Senza Nevermind che aveva aperto la strada, queste bande e le loro sfumature punk probabilmente non avrebbero mai avuto accesso al mainstream del rock.Fu come un cavallo di troia che permise a molte band vicine al genere punk di essere conosciute, Nivermind dimostrò di avere un effetto sismico sulla musica degli anni '90 

                                                 L'edizione MSFL stampa US del 1991



La storia riporta che la nascita di Nevermind, non fu ne' semplice ne' rapida. Ci volle un anno e mezzo prima che la band riuscisse a passare dalla piccola casa discografica "Sub Pop" ad una major di prima grandezza come la Geffen Records. Nel mezzo infinite turneè, il cambio di due batteristi, liti e stravizi vari. Fino a quando non uscì Nevermind che più o meno significa "non importa"o "non ci pensare", a sottolineare il clima di indifferenza che Cobain voleva, a tutti i costi, squarciare.

L'album praticamente il meglio del gruppo, dalla straordinaria Smell Like Teen Spirits al Comes as you are. Da Territorial Pissing all'alienante Something in the Way, struggente canzone dedicata al tedio dei giorni trascorsi ad Aberdeen, città d'origine di Cobain. E poi ancora Lithium, Breed, in Bloom, la splendida Polly ( terribile dialogo di una vittima con lo stupratore, filtrato dal punto di vista dell'aggressore) . Tutti pezzi, a parte la traccia finale (Endless Nameless) destinati a diventare grandi classici nel repertorio del gruppo.

Anche la copertina con la foto del neonato, che nuota nudo in piscina rincorrendo una banconota da un dollaro, ha contribuito a rendere tanto celebre il disco e continua ad oggi a far parlare di sé. La copertina, tra le più famose al mondo, infatti, qualche mese fa è stata censurata da Facebook poiché avrebbe violato alcune 'regole di utilizzo' (nudità del neonato). Attualmente il divieto di pubblicare la foto sul social network è stato rimosso e l'immagine è di fatto inserita nella pagina ufficiale della band.

Un anniversario celebrato con un edizione deluxe del disco ( in vendita dal 26 settembre) ed una serie di trasmissione esclusive alcune su MTV dedicate e ripercorrere la storia dei Nirvana e dei loro brani di maggiore successo.