lunedì 6 giugno 2011

I fondamenti del punk rock



Gli inizi del punk rock sono stati spesso oggetto di dibattito. Nasce dal fatto che ognuno ha una diversa definizione di punk rock, e in parte perché i gruppi musicali che hanno fondato questo movimento sono dislocati in diversi luoghi.

"Punk Rock" è stato originariamente utilizzato per descrivere le bands che suonavano nei garage degli anni '60. Bands come i Sonics iniziarono a suonare senza bisogno avere particolari abilità musicali o vocali e senza aver studiato niente, e quindi spesso limitati. ma proprio perché non conoscevano le regole della musica, furono in grado di romperle.

La metà e la fine degli anni '60 vide affacciarsi alle scene gli Stooges e gli MC5 di Detroit. Gruppi crudi, grezzi e spesso politici,come il loro concerti, violenti.

I Velvet Underground è il pezzo del puzzle in via di completamento. The Velvet Underground, gestiti da Andy Warhol, produssero musica che spesso confinava con il rumore ed espansero il concetto di “musica” forse senza neppure rendersene conto.

Il tocco finale è da ricercare nelle fondamenta del Glam Rock. Artisti come David Bowie e New York Dolls vestendosi e vivendo “scandalosamente” diedero alle band punk rock quella marcia in più.




Il primo concerto della scena punk rock fu a New York nella metà deglia anni '70. Gruppi come The Ramones, Wayne County, Johnny Thunders e gli Heartbreakers, Blondie e Talking Heads suonavano regolarmente nel distretto di Bowery, in particolare al CBGB.

Le bands si ritrovavano al CBGB accomunate dalle stesse ideologie e stile di vita, e condividevano le stesse influenze musicali, ognuno di loro sviluppò il proprio stile molti in seguito si sarebbero allontanati dal punk rock.

Mentre la scena di New York stava raggiungendo il suo apice, il punk stava subendo una storia a parte a Londra.


Nel frattempo, dall'altra parte del globo..


la scena punk inglese aveva radici politiche ed economiche. L'economia del Regno Unito era in pessime condizioni, e il tasso di disoccupazione era ai massimi livelli. I giovani inglesi erano senza lavoro molto arrabbiati e ribelli.

È qui che iniziò la moda punk come sappiamo tutto si concentrò in un solo negozio. Il negozio era chiamato semplicemente "SEX", proprietà di Malcolm McClaren.



Malcolm McClaren era da poco ritornato a Londra dagli Stati Uniti, dove aveva inutilmente tentato di reinventare i New York Dolls e vendere i suoi vestiti. Era deciso a farlo di nuovo, ma questa volta per i giovani che lavoravano presso il suo negozio e che furono il suo progetto successivo.. Questo progetto sarebbero diventati i Sex Pistols, e non ci sono parole per dire che centrò in pieno l’obiettivo.


Tra i fan dei Sex Pistols c’erano un gruppo spropositato di giovani punk conosciuti come il Bromley Contingent, che prendevano il nome dal quartiere da dove arrivavano, erano al primo show dei Pistols, e capirono subito che potevano fare anche loro lo stesso.

Dopo un anno, i Bromleys avevano formato una grande parte della scena punk londinese, tra cui The Clash, The Slits, Siouxsie & the Banshees, Generation X (preceduti da una giovane Billy Idol) e X-Ray Spex. La scena punk inglese era ormai in pieno svolgimento.


Ed all fine degli anni '70, il punk aveva finito la sua spinta da dove era emerso come una forza solida scena musicale. Con la sua crescita della popolarità, il punk si divise in numerose sotto-generi perdendo il suo effetto dirompente e lasciando dietro di sé odore di pelle e spille appuntite.