giovedì 5 agosto 2010

Le copertine censurate



Apro un nuovo capitolo di questo blog e parleremo delle copertine censurate,illustrerò tra le tante le più famose e dove la censura ha "colpito" mostrando l'originale e la ristampa. La storia di queste opere si intreccia con la nostra cultura, con i nostri modi di vivere e di pensare, con la "morale", che con il tempo subiscono cambiamenti.
Quello che ieri poteva essere offensivo, oggi, può essere "alla moda" ed anzi è ricercato ed è offensivo il contrario. Dal tempo che passa,e quindi anche dalle abitudini che cambiano, possiamo trarne qualche insegnamento di un vivere comune migliore.



Jimy Hendrix
Electric Ladyland - 1968
(L'originale e la ristampa)






Si racconta che per la versione britannica dell'album il materiale illustrativo scelto per la copertina arrivò in ritardo per la stampa e fù sostituita con la famosa foto dei nudi. Censurata la stessa venne sostituita .



La quotazione del disco in vinile ad oggi supera le 200€, anche se il valore attribuitogli è di £80 ( circa 90€ ).






John Lennon - Yoko Ono
Unfinished Music No.1 : Two Virgin - 1968

John e Yoko ritrassero sè stessi con un autoscatto, ed usarono l'appartamento di Ringo Starr per le foto.



Molte copie dell'album furono confiscate ( 30,000 solo in New Jersey ) e molti negozi incominciarono a vendere il disco in una busta di cartone marrone.


Il vinile versione "mono" è valutato £3000 ( circa 3,400.00€ ) ma all'asta la valutazione sale di molto...






Blind Faith
Blind Faith - 1969





















La copertina dei Blind Faith come si può immaginare venne censurata per il nudo di una ragazzina di 11 anni che aveva tra le mani un modellino di areoplano, che venne percepito come oggetto fallico. Il fotografo era Bob Seidemann (già di Janis Joplin e Grateful dead) che spiegò successivamente come lo space ship simboleggiava, nella sua idea il successo della creatività e tecnologia umana, il frutto della conoscenza, lanciato nell'Universo dalle mani di un innocente ...la sorella più piccola dello stesso fotografo.In seguito alla censura sulla copertina fù applicata una fascia a coprire il seno della giovane.La quotazione del disco in UK è abbastanza bassa ma all'asta la copia orginale sia stampa USA che UK arriva oltre le 200€.






Mom's apple pie
Mom' apple pie 1971


In qualche modo la Apple pie (torta di mele) rappresenta per la nazione americana tutto ciò che cè di sano e buono in quel paese e gli ideali come la "libertà di espressione". I Mom's apple pie che debuttarono con questo album al quale ne seguì un secondo ed ultimo, videro censurata la loro copertina, che ritrae una casalinga intenta a cucinare una apple pie e che assapora leccandosi le labbra con la lingua,un pezzo di torta appena tagliato, perchè guardando il particolare ( vedi sotto ) sembra identificare l'organo genitale femminile. La cover fù sostituita da un dipinto in stile American gothic ( 3 foto) che ricorda quello iniziale di Grant Wood. Se ci rifacciamo a poco tempo fa e ricordiamo quello che succede ad una torta di mele in un famoso film stupid/erotic americano ci sembra che le cose siano davvero cambiate sotto questo aspetto. Il disco musicalmente non molto considerato è comunque collezionato ma non raggiunge quotazioni apprezzabili.
































David Bowie
Diamond dogs 1974

In questa copertina Bowie viene ritratto metà uomo e metà cane,dall'artista belga Guy Peelaert.




Il dipinto controverso mostrava degli organi genitali ibridi e venne coperto nelle successive ri-stampe da sfumature in aerografo.Secondo la Goldmine price guides questo album è tra i più pagati dai collezionisti di tutti i tempi ( oltre 1000 dollari per una copia ). La prima stampa oggi arriva anche a 2000 euro .Lo stesso disco fu ristampato Rycko/Emi ed il suo valore è di 200€








Dead Kennedys
Frankenchrist - 1985




















E' il terzo album della harcore punk band Americana. Il poster contenuto all'interno della copertina del disco e non la copertina furono oggetto di censura. Il dipinto di H. R. Giger Landscape o Penis Landscape è un serie in fila di genitali maschili e femminili ( vedi foto 2 ). Non poteva passare inosservato e la Alternative Tentacles, casa produttrice dello stesso gruppo che rischio il fallimento a seguito del fatto, fu salvata dai fans. I componenti del gruppo vennero condannati a 14 mesi di carcere (evitati con la condizionale) e al pagamento di 2.000 dollari di multa. Nonostante la versione censurata non contenesse più alcuna immagine oscena, l'album venne tolto da molti negozi. Attualmente la quotazione del disco è di 50€ ma in netto aumento .








Scorpions
Virgin Killer - 1976

La cover degli Scorpions, ritrae una ragazzina denudata, con la zona pubica parzialmente oscurata dall'effetto di un vetro rotto.La foto inerente al titolo dell'album "Virgin Killer" ha reso quest'opera famosa da essere inserita nella lista nera della Internet Watch Foundation Inglese ( contro pedopornofilia ).In seguto la copertina venne sostituita dalla foto del gruppo ( in basso ) nel 1977.



La valutazione della versione orginale è di 60€.